Le Ofioliti di Poggio Donato

Itinerario percorribile privo o con scarsa segnaletica e non perfettamente sgombro da vegetazione

SCARICA IL PDF DEL SENTIERO NATURA

Il punto di partenza del percorso è segnalato all’ingresso della Riserva ed è raggiungibile con sentiero (circa 1,7 km) o strada sterrata (circa 2,5 km) aperta  al traffico solo in alcuni fine settimana, per massimo 25 auto.

Il percorso fa parte dei 7 Sentieri Natura delle Riserve Naturali ed è dotato di una guida che descrive una serie di punti di interesse segnalati e numerati sul tracciato.

Il percorso permette di attraversare quasi tutti gli ambienti naturali della Foresta di Caselli: dal laghetto, con le circostanti aree agricole, ai rimboschimenti, alle forre fresche e umide, fino alla gariga riarsa e “lunare” di Poggio Donato.

Durante l’escursione è possibile raggiungere alcuni dei luoghi più remoti e selvaggi della Riserva; il forte carattere di aree “wilderness” rappresenta uno degli elementi di maggiore interesse di questa foresta.

Dall’area accessibile, situata presso il laghetto di Caselli, il sentiero attraversa un versante dove sono evidenti le tracce, antiche e recenti, dell’attività umana, come i vasti rimboschimenti, i pascoli ed i coltivi.

Superato un piccolo crinale, ci si immerge nella foresta, per poi raggiungere, con una breve deviazione, la forra del torrente Rivivo. Da qui, con una ripida salita in una rigogliosa lecceta, si raggiunge la tipica gariga su ofioliti, un ambiente di particolare bellezza ed interesse, che caratterizza la vetta ed il crinale di Poggio Donato. L’agevole via di ritorno al lago permette di attraversare nuovamente i vari ambienti.