L’anello della Riserva Naturale di Montenero

Itinerario percorribile privo o con scarsa segnaletica e non perfettamente sgombro da vegetazione

Il punto di partenza del percorso è raggiungibile da loc. Prato d’Era, vicino Volterra, percorrendo la strada sterrata che porta nella Riserva di Monte Nero.

ll Percorso fa parte dei 7 Sentieri Natura delle Riserve Naturali e  presenta una guida descrittiva con i punti tappa segnalati e numerati sul tracciato.

Il sentiero natura è dedicato alla scoperta dell’aspro rilievo del Monte Nero e della piccola e stretta valle del torrente Strolla, oggi Riserva Naturale Regionale. Si tratta di una vera e propria isola di boschi e affioramenti rocciosi, aspra e selvaggia, immersa nel paesaggio agrario dolcissimo dell’Alta Val d’Era.

Il visitatore è accolto in un vero scrigno di biodiversità, con freschi boschi di latifoglie, ombrose leccete, dense ed intricate macchie, boscaglie rupestri e prati aridi, che si susseguono lungo il percorso. Alcuni straordinari punti panoramici consentono l’osservazione dell’intera valle e, con un po’ di fortuna, il volo di qualche rapace, come il Biancone.

A metà percorso si giunge  all’attraversamento del Torrente Strolla, in un punto di particolare bellezza, con una cascata di oltre 30 metri. Più a monte numerose “Cascatelle” e vaste pozze d’acqua si alternano in una stretta forra scavata dal torrente.

La seconda metà del sentiero consente di ripercorrere alcuni antichi tracciati legati alle vie del sale e di scoprire importanti testimonianze storiche, come la leggendaria Fonte del Latte, ma soprattutto la caratteristica Pieve della Nera, sorta intorno all’anno mille.

Guida Sentiero Montenero