Serpentine e garighe

Monterufoli e Caselli presentano estesi affioramenti di roccia serpentina. Si tratta di antichi fondali oceanici di circa 180 milioni di anni fa. Una roccia davvero ostile per le piante ma proprio per questo ospita habitat importantissimi con una vegetazione arbustiva rada definita gariga, con specie erbacee che vivono esclusivamente a contatto con queste rocce e straordinarie fioriture primaverile.