Sasso Pisano

La prima notizia che parla di questo castello è del 1058.  Rimangono ancora ampi tratti della cinta muraria medievale che circondava la rocca.   Tra boschi e colline, è imperdibile per il viaggiatore curioso che voglia scoprire la Toscana più autentica, pregevole sintesi tra ambiente e lavoro dell’uomo.
Se infatti Larderello è la capitale mondiale della geotermia contemporanea, Sasso Pisano lo è certo stata di quella antica e ne conserva ancora le vestigia. Qui si possono visitare resti di antiche terme ed è possibile scoprire l’integrità dei luoghi e la loro magica suggestione.